La Bibliografia gramsciana, fondata da John M. Cammett, ora curata da Francesco Giasi e da Maria Luisa Righi con la collaborazione dell'International Gramsci Society raccoglie volumi, saggi e articoli su Gramsci pubblicati dal 1922 e pubblicazioni e traduzioni degli scritti di Gramsci dal 1927. Per aggiornamenti, integrazioni o correzioni scrivere a: bibliografiagramsciana@fondazionegramsci.org

  • d'Orsi, Angelo
    Gramsciana: Saggi su Antonio Gramsci, Modena: Mucchi, 2014, 186

    Dagli scritti qui raccolti esce un ritratto complessivo di Antonio Gramsci, del suo pensiero, e delle sue pratiche politiche, tra il periodo giovanile, la maturità, e gli anni del carcere. Si presta anche attenzione alla "fortuna", e agli usi e abusi, fino alle polemiche più recenti. Emerge l'originalità della posizione di Gramsci tanto nella storia della cultura e della politica italiana, quanto nel panorama della teoria marxista e dello stesso mondo del comunismo internazionale. La spiegazione, in sintesi, del perché Gramsci sia forse il solo pensatore "marxista" e comunista sopravvissuto al crollo del Muro; anzi del perché proprio la fine del "socialismo reale", ne abbia rilanciato il nome su scala mondiale, fino a fare di lui l'autore italiano più studiato e tradotto nel mondo.

    Indice:
    Premessa
    Abbreviazioni dei testi di Antonio Gramsci
    Introduzione: La Gramsci Reinassance
    1. Un italiano
    2. Risorgimento inquieto
    3. Una strategia di verità: il giornalismo integrale
    4. Davanti alla guerra: dalla polemica politica alla elaborazione teorica
    5. Il Paese del Vaticano
    6. La passione educativa
    Bibliografia
    Indice dei nomi





    SolrDocument[{id=IT-GRAMSCI-BIB00001-0019654, livello=B1, titolo=Gramsciana, sottotitolo=Saggi su Antonio Gramsci, tipo_titolo=, responsability_namePart=[d'Orsi, Angelo], autorevoc=[d'Orsi, Angelo], responsability_codice=[IT-GRAMSCI-EACCPF0001-001657], responsability_ruolo=[author], first_author=d'Orsi, Angelo, forma_parallela=, responsability=, note_edizione_traduzione=, luogo_pubblicazione=Modena, editore=Mucchi, forma_visualizzata=2014, forma_normalizzata=20140101-20141231, tipo_data=, consistenza=186, lingua=[ita], paese=[IT], abstract=

    Dagli scritti qui raccolti esce un ritratto complessivo di Antonio Gramsci, del suo pensiero, e delle sue pratiche politiche, tra il periodo giovanile, la maturità, e gli anni del carcere. Si presta anche attenzione alla "fortuna", e agli usi e abusi, fino alle polemiche più recenti. Emerge l'originalità della posizione di Gramsci tanto nella storia della cultura e della politica italiana, quanto nel panorama della teoria marxista e dello stesso mondo del comunismo internazionale. La spiegazione, in sintesi, del perché Gramsci sia forse il solo pensatore "marxista" e comunista sopravvissuto al crollo del Muro; anzi del perché proprio la fine del "socialismo reale", ne abbia rilanciato il nome su scala mondiale, fino a fare di lui l'autore italiano più studiato e tradotto nel mondo.

    , table_contents=Indice: Premessa Abbreviazioni dei testi di Antonio Gramsci Introduzione: La Gramsci Reinassance 1. Un italiano 2. Risorgimento inquieto 3. Una strategia di verità: il giornalismo integrale 4. Davanti alla guerra: dalla polemica politica alla elaborazione teorica 5. Il Paese del Vaticano 6. La passione educativa Bibliografia Indice dei nomi, titolo_collana=Prismi, collocazione=G. 824, note_riservate=, source=, recordInfo=, identifier=IT-GRAMSCI-BIB00001-0019654, recordOrigin=, condizioni_accesso=public, dateIssued=20140101-20141231}]